confstampa_cibarti2013E’ alla sua seconda edizione e già conferma il successo dello scorso anno Cibarti Expo 2013, la fiera nazionale dell’artigianato artistico e agroalimentare dedicata alle produzioni artigianali di eccellenza, organizzata da Camera di Commercio di Lecce, Confartigianato Lecce e Regione Puglia (Area Politiche per lo Sviluppo Rurale).

Dall’area fieristica l’esposizione si trasferisce nel centro storico di Lecce, che oggi è in pieno allestimento, dal 30 maggio al 2 giugno.

Cibarti sarà un vero e proprio viaggio in Italia, attraverso sapori e manufatti, grazie alla partecipazione di numerosissime piccole imprese non solo locali ma provenienti da diverse regioni italiane.

Aziende, artigiani e maestri d’arte di tutta l’Italia in una vetrina barocca d’eccezione, con lo scopo di favorire partnership tra artigiani, consorzi e altre realtà associative, avvicinare i giovani alle potenzialità occupazionali del settore, nonché tutelare le professionalità dei maestri artigiani salvaguardando l’arte del “saper fare”.

Occasione perfetta per far conoscere agli avventori le eccellenze artistiche e agroalimentari nazionali, che vanno dalla ceramica alla pietra leccese, dalle porcellane di Capodimonte all’arte della liuteria cremonese, passando per i sapori: il torrone di Cremona, la mozzarella di bufala campana, la pasticceria siciliana, i salumi emiliani o la norcineria umbra.

Accanto alle aree espositive dei singoli produttori, saranno presenti gli stand di oltre 140 aziende aderenti a Confartigianato Imprese di: Lecce, Bari, Foggia, Brindisi, Taranto, Roma, Novara, Cuneo, Rovigo, Caserta, Trieste, Terni, Perugia, Cesena, Chieti, Milano, Brescia, Pavia, Lecco, Cremona, Bergamo, Sondrio, Lodi e Prato. Quest’ultima presente con Paolo Sacchetti, incoronato miglior pasticcere dell’anno dall’Accademia Maestri Pasticceri Italiani. Ma il vero paradiso dei buongustai sarà Via Rubichi, che per l’occasione ospiterà il miglior “street food” pugliese. A tentare il palato una selezione di cibo da consumare in strada appartenente alla più autentica tradizione regionale.

Altra novità i fuori salone e gli eventi collaterali, racchiusi in una rassegna che gli organizzatori hanno chiamato “Vivi Lecce”: al Castello Carlo V “Le Vie dell’Artigianato” che prevede una mostra di artigianato artistico, “Le Vetrine dell’Artigianato” che, grazie alla collaborazione con le associazioni di commercianti e le strutture ricettive, prevede che le vetrine e le reception accolgano produzioni rappresentative dell’artigianato artistico salentino.

Distribuiti negli angoli più belli del centro storico eventi musicali e artistici con gruppi musicali, artisti di strada, estemporanee artistiche. Inoltre per tutti i turisti in visita a Lecce, ogni giorno saranno organizzate visite guidate gratuite nel centro storico, un’appassionante passeggiata attraverso vicoli, corti e palazzi spesso poco visitati e valorizzati.

Orari apertura: giovedì e venerdì, dalle 17 a mezzanotte; sabato e domenica, dalle 10 a mezzanotte.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 + sei =