“Quando viene presa la decisione di esonerare un allenatore – dichiara il portiere del Lecce, Max Benassi – le colpe, sicuramente non sono solo di chi ha la conduzione tecnica della squadra. Dispiace per mister Toma ora, però, mister Gustinetti, tecnico di grande esperienza e personalità, gode della nostra più totale fiducia. Starà a noi giocatori aiutare il nostro nuovo allenatore e metterlo nelle migliori condizioni possibili, in quanto il tempo a disposizione è limitato. Ora non c’è più tempo per dire o pensare, ma è solo il momento di fare. Mister Gustinetti ha inquadrato subito il nocciolo della questione dicendo che quello che più conta in questo momento è la testa. Dovremo essere bravi a concentrarci esclusivamente sul campo, lasciando da parte ogni altra situazione. Come affrontare queste partite? Sicuramente non dovremo pensare che potrebbero bastare anche due pareggi, dovremo scendere in campo sempre alla ricerca della vittoria. Inizia un mini torneo, un campionato a parte, che dovremo affrontare senza fare calcoli. L’Entella? E’ una buona squadra, che soprattutto in casa riesce ad esprimersi meglio. Ricordo la gara che giocammo a Chiavari, ne uscì un pareggio, anche se a mio modo di vedere fu una delle nostre migliori partite disputate fuori casa. Ora, però, è il momento di resettare tutto ed essere compatti, che è la cosa che più conta”