Lecce_universita 30Presunte anomalie nella nomina dell’ex direttore generale, e non solo, sono state denunciate dai sindacalisti Manfredi de Pascalis e Tiziano Margiotta.
Un’integrazione dell’esposto, che ha dato il via al fascicolo che vede indagato l’ex direttore Emilio Miccolis con l’accusa di tentata concussione, è finita sulla scrivania del sostituto procuratore Paola Guglielmi che, insieme con il procuratore Cataldo Motta, si sta occupando dell’inchiesta sull’Ateneo Salentino.
Il pm sta cercando di accertare le procedure che sono state seguite per arrivare alla scelta di Miccolis. L’iter per arrivare alla sua nomina, ma anche a quella di chi lo ha preceduto e di chi succeduto, secondo i sindacalisti, presenterebbe presunte irregolarità, che ora sono al vaglio dei magistrati.
Per accertare questi aspetti, gli ufficiali di polizia giudiziaria più volte si sono recati negli uffici del Rettorato, anche per sequestrare il computer di Miccolis e acquisire tutta la documentazione necessaria.
Su quel computer è ancora in corso la consulenza che la Procura ha affidato all’ingegner Luigina Quarta, che sta accertando quali sono i contatti più o meno recenti intrattenuti dall’ex direttore.