Nella giornata di venerdì 17, su disposizione della Procura di Lecce, le Guardie Zoofile dell’A.E.O.P. di Nardò hanno proceduto a regolare ispezione di un terreno dell’entroterra salentino, sito in Galatone dove sono risultati essere detenuti circa sessanta cani.

Le condizioni igienico-sanitarie precarie e le recinzioni in metallo contenenti le cucce coperte da lastre in amianto non sono risultate adeguate, la struttura stessa pare essere del tutto abusiva e sono attualmente in corso le dovute indagini per stabilire se le condizioni di salute e di accoglienza degli animali possano comportare l’individuazione di eventuali reati annessi alle circostanze descritte.

Si descrivono inoltre delle fosse dove sono stati sotterrati alcuni cani morti, le cui cause sono ancora in fase di accertamento.

Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri del Comando di Galatone e i Veterinari dell’ASL di Lecce.

Pamela Villani

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 + uno =