sl-ospedale-corridoioÈ grave, ricoverato in un letto dell’ospedale di Torino, il 22enne di Copertino Davide Nestola, studente della facoltà di ingegneria, che da tre giorni lotta contro la morte a causa di una tossina alimentare, il botulino, assunta probabilmente da qualche alimento conservato male.

Il giovane è al momento paralizzati ed è ricoverato con prognosi riservata, tenuto sotto costante osservazione dai medici.

Il giovane era in casa, insieme agli altri inquilini, quando si è sentito improvvisamente male, probabilmente dopo avere mangiato la tossina, presente su qualche cibo sott’olio o in qualche conserva. Sono stati gli altri studenti in casa a dare l’allarme ed allertare i soccorsi del 118.
Davide Nestola è attualmente in coma farmacologico. Sul l’episodio è stata avviata un’indagine: dei fatti sono stati informati sia i carabinieri della stazione di Copertino, paese d’origine del ragazzo, ed il posto fisso di polizia dell’ospedale.
CONDIVIDI