giudiziaria - tribunale-lecce-8Rischia una condanna ad otto anni e mezzo di carcere l’ex comandante della polizia municipale di San Donato di Lecce, Damiano Montinaro, 52enne, arrestato nel settembre scorso perché trovato in possesso di oltre un chilo di droga. E’ la richiesta invocata dal sostituto procuratore Emilio Arnesano, in sostituzione in udienza della collega Francesca Miglietta dinanzi al gup Carlo Cazzella nel processo celebratosi con il rito dell’abbreviato. Il Comune di San Donato si è costituito parte civile con l’avvocato Luigi Covella. l’uomo finì in manette insieme da unaseconda persona: un cittadino albanese, Edmont Beshaj, residente a Lecce e impiegato in una ditta che ripara televisori. Gli arresti furono eseguiti dai finanzieri: i militari in servizio notarono una vettura che percorreva più volte la rotatoria. Un accertamento bastò per scoprire che, sul tappetino davanti al sedile anteriore era posizionata una busta con due panetti di eroina del peso di un chilo. Durante la perquisizione nell’abitazione estiva del capo dei vigili a Roca furono trovati altri cinque panetti di eroina, due in una cassapanca e tre in un borsone, per un peso complessivo di due chili e mezzo. L’imputato dinanzi al gup, questa mattina, ha dimostrato tutto il proprio pentimento con un piano liberatorio.

F.O.