Momenti di terrore ieri sera per una famiglia leccese rapinata in casa da due malfattori. E’ accaduto in una villa in via Ombrone, sulla strada che collega Lecce alla marina di Torre Chianca. La banda ha sorpreso la proprietaria mentre faceva rientro a casa dopo aver trascorso la serata con il marito e alcuni amici. Lasciando il coniuge a giocare ancora a carte in un circolo ricreativo, aveva deciso di rientrare prima a casa dove si trovavano la figlia trentenne e il nipotino. La donna si e’ imbattuta in due banditi armati di pistole che, dopo aver cercato invano oggetti in oro e preziosi, hanno ripiegato su un televisore. Madre, figlia e nipotino sono stati tenuti segregati per alcuni minuti, ma poi, temendo imprevisti, i due sono fuggiti rinunciando ad un bottino maggiore. In casa si trovava anche la cameriera che pero’ non si e’ accorta di nulla perche’ dormiva nella sua stanza. Sul posto gli agenti delle Volanti.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 + nove =