inc-tang-estLo schianto tra auto e motorino è stato violentissimo e, purtroppo, alla fine si è rivelato mortale. A farne le spese è Raffaele Carlà, 64enne di Cavallino, spirato in ospedale mentre i medici tentavano di strapparlo alla morte.

Il grave incidente stradale si è verificato, poco dopo mezzogiorno, sulla rampa della tangenziale Est di Lecce, che immette sulla strada che conduce a Merine, frazione di Lizzanello. Erano circa le 12.30, quando, per cause in fase di accertamento, una Yaris ha impattato violentemente contro un motorino, che procedeva nella direzione opposta.

L’impatto è stato tremendo, a tal punto da spezzare in due il vecchio motociclo, a bordo del quale si trovava l’uomo, che viaggiava da solo.

Illesi, ma fortemente sotto shock, i passeggeri dell’utilitaria, tutti di Campi Salentina, sulla trentina.

Dopo l’allarme, sul posto sono accorsi i medici del 118 del Fazzi di Lecce e gli agenti della polizia stradale del capoluogo, giunti per eseguire i rilievi di rito.

Come detto, per il 64enne di Cavallino, trasportato d’urgenza in ospedale con “codice rosso”, ogni tentativo di salvarlo si è rivelato inutile. È spirato poco dopo, per le gravi ferite riportate nello schianto e nella successiva caduta sull’asfalto.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tredici + otto =