CRONACA_clandestini-(2)Nove immigrati sono stati salvati, ieri pomeriggio, da una motovedetta della Capitaneria di porto di Gallipoli che li ha intercettati a poche miglia dalla costa di Santa Maria di Leuca, a bordo di una imbarcazione a motore di sette metri che non poteva piu’ proseguire per mancanza di carburante. Dopo ore di ricerche coordinate dalla Direzione marittima di Bari, alle quali ha preso parte anche un mezzo aeronavale proveniente da Catania, l’imbarcazione e’ stata individuata e raggiunta. I migranti, tutti maschi tra i quali anche due bambini, sono di nazionalita’ siriana, afghana, pakistana e irachena. Dopo aver trasbordato gli immigrati a bordo della motovedetta, il natante e’ stato trainato nel porto di Santa Maria di Leuca. Gli immigrati, soccorsi da personale del 118, sono stati trasferiti al Centro di accoglienza ‘Don Tonino Bello’ di Otranto.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.