capaciE’ stata inaugurata a Palermo la comunità alloggio per anziani “Antonio Montinaro”. La struttura è stata dedicata alla memoria del caposcorta del giudice Giovanni Falcone, originario di Calimera e che morì a soli trent’anni nella strage di Capaci, ventuno anni fa. La struttura servirà ad accogliere e offrire assistenza agli anziani in difficoltà ed è il risultato della lunga esperienza di volontariato dell’associazione di solidarietà “Antonio Monitinaro” intitolata proprio al poliziotto salentino

La nuova comunità, che potrà ospitare dieci anziani, non avrà una retta prestabilità, ma ognuno potrà pagare in base alle proprie possibilità economiche, coprendo il resto delle spese grazie ai contributi di chiunque voglia adoperarsi a sostenere questo progetto, aiutando chi ha bisogno, come era nello spirito dello stesso Antonio Montinaro, non solo un poliziotto che ha compiuto il suo dovere fino in fondo, sacrificando la propria stessa vita, ma anche un ragazzo dal cuore grande, sensibile e pronto ad aiutare gli emarginati, gli “invisibili”, quelle persone che la società rifiuta e non vede.

Il prossimo 23 maggio a Palermo si terrà la consueta commemorazione della Strage di Capaci. Ma Ma quest’anno la vedova di Montinaro sarà lontana dalla Sicilia. Il tanto atteso Parco della Memoria, che avrebbe dovuto sorgere sull’autostrada A29 vicino al luogo della strage non c’è ancora. I lavori di realizzazione non sono mai iniziati.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sedici + otto =