08-05-2013_conf.-opuscolo-senoUn omaggio a tutte le donne in occasione della festa della mamma. È il messaggio lanciato dall’associazione SOS per la vita che oggi ha presentato un opuscolo informativo sul tumore al seno.

Informare e prevenire è il motto, affinché le donne possano combattere una malattia che ormai ha alte percentuali di guarigione. Circa l’80% su 40mila casi che ogni anno vengono alla luce. Numeri che crescono anche grazie ad iniziative come questa che portano le donne affette da questa patologie a non nascondersi e a cercare una cura.

SOS per la vita propone un opuscolo che nei prossimi giorni sarà disponibile negli sportelli e nelle asl che hanno aderito all’iniziativa. Otranto, comune capofila, Lecce, Maglie, Squinzano, Poggiardo, Minervino, Uggiano la Chiesa, Surano, San Cassiano, Racale, Andrano, Novoli e Taviano.

L’opuscolo conterrà informazioni sui punti essenziali riguardanti la prevenzione e su come muoversi quando la diagnosi viene confermata. Auto palpazione, impegnative, esami da eseguire, dove come è quando. C’è tutto nell’opuscolo che è stato interamente finanziato dalla Provincia che “ha a cuore la salute delle donne salentine”.

“Tra le persone a noi care, che amiamo, ci sono le donne, soprattutto, al centro delle nostre vite e della nosta società.” Spiega il presidente della Provincia Antonio Gabellone. “Oggi sono loro stesse, molto più consapevoli di un tempo dei rischi e dell’esposizione all’eventualità di essere colpite da un tumore al seno. Eppure una informazione a larghissimo raggio tarda ad affermassi”.

È in quest’ottica che si inserisce questo opuscolo, promosso da un’associazione che da 15 anni supplisce là dove la sanità è carente. I numerosi sportelli, il lavoro dei volontari ha permesso negli anni, di creare un vero reparto di senologia a Lecce e di questo è responsabile proprio SOS per la vita.

“I cittadini acquistano consapevolezza e prendono in mano la situazione” come ha spiegato una delle creatrici dell’associazione, Rita Tarantino.

“Con questo progetto scritto da donne per le donne, ci auguriamo di dare un aiuto valido ed efficace alle donne salentine per quelle che purtroppo sono le patologie più insidiose tra la popolazione femminile.”

Roberta Mazzotta

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 5 =