finanza-lecce-81I controlli della Guardia di Finanza effettuati nei giorni di venerdì, sabato e domenica, in tutta la provincia, hanno dato qualche “grattacapo” ai negozianti che hanno “dimenticato” di emettere gli scontrini fiscali

Sono stati eseguiti 210 controlli, che hanno portato alla constatazione di 100 violazioni per mancata o irregolare emissione di tali documenti fiscali.

Sia i soggetti controllati, che coloro a cui sono state contestate irregolarità di varia natura, risultano riconducibili alle molteplici categorie di esercenti che compongono il tessuto economico-commerciale dellaprovincia. Tali irregolarità vanno ad aggiungersi alle 556 violazioni (su 1.107 controlli effettuati) in materia di scontrini e ricevute fiscali già individuate dalla Guardia di Finanza – sul territorio dell’intera provincia –fino a giovedì scorso.

Anche in materia di contrasto all’abusivismo e alla vendita di prodotti contraffatti o non sicuri, sono stati eseguiti diversi interventi,che hanno portato al sequestro di oltre 3.500″pezzi”contraffatti e di oltre 9.500 articoli “non sicuri”e alla denuncia a piede libero di 4 persone.

Le merci sequestrate appartengono alle più diverse categorie merceologiche.

Anche in questo caso, tali risultati vanno ad aggiungersi ai sequestri di ulteriori 2.379 “pezzi” contraffatti e alla denuncia di 15 soggetti, nonché il sequestro amministrativo di nr. 32.420 in violazione alle norme che regolano la sicurezza dei prodotti commercializzati, a tutela dei consumatori, già effettuati dalle Fiamme Gialle nei primi quattro mesi del 2013 sul territorio dell’intera provincia.

Da segnalare, inoltre, il sequestro di oltre 180 CD/DVD illecitamente duplicati, di 72 coltelli a scatto e a serramanico e la scoperta di 2 lavoratori “in nero”.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 2 =