CRONACA_erario 349Ennesima verifica fiscale delle fiamme gialle ed ennesima ditta individuale finisce nei guai. Questa volta è una ditta del Sud Salento, operante nel settore della produzione e commercializzazione di prodotti di panetteria ed affini che, per gli anni d’imposta 2009 e 2010, ha sottratto a tassazione ricavi per circa 900 mila euro ed evaso IVA per circa 35 mila euro omettendo, altresì, di presentare la dichiarazione dei redditi divenendo così per il Fisco il classico “evasore totale”.

I militari, attraverso l’esame della documentazione contabile detenuta dall’azienda ispezionata e dal proprio commercialista, nonchè dalla disamina di ulteriore documentazione extra contabile acquisita in sede di primo accesso ispettivo, hanno quantificato quanto di fatto non dichiarato.

Inoltre, al legale rappresentante della società, le Fiamme Gialle hanno contestato l’omesso versamento di contributi lavorativi per un importo di circa 9 mila euro.

L’imprenditore inadempiente, un sessantenne della zona, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Lecce per violazione all’art. 5 del decreto Legislativo 74/2000 per “omessa presentazione delle dichiarazioni annuali ai fini delle II.DD. ed I.V.A.”.

 

1 COMMENTO

  1. E poi si lamentano del governo o di equitalia se il popolo truffa non si aspetti appoggi da nessuno o quando si suicidano nessuna pietá ogni conto torna chi fá il furbodeve pagarla cara disonora la gente onesta!!!

LASCIA UN COMMENTO

quindici + quattordici =