Non si sentiva parlare di abigeato da ormai diversi anni, ma pare che il furto di bestiame non tramonti mai. Ne sa qualcosa un pastore di Porto Cesareo che, poco prima delle 14, è stato avvicinato e picchiato da tre individui, fuggiti con 250 pecore.

I malviventi lo hanno sorpreso mentre si trovava in località masseria “La Grande”, in località “Fattizze”, a Porto Cesareo. I banditi erano in tre ed avevano tutti il volto coperto da passamontagna. Dopo avere immobilizzato e ferito alla testa la vittima, i ladri di bestiame sono riusciti ad allontanarsi con 250 pecore.

A dare l’allarme ai carabinieri è stata la centrale operativa della “Velialpol”, i primi ad intervenire sul posto, dopo avere ricevuto la chiamata di soccorso dal pastore.

La zona è stata poi raggiunta dai carabinieri della stazione locale che, durante una prima ricerca, sono riusciti a rintracciare gran parte del gregge: si trovava all’interno della masseria “Li Chiodi”, ormai abbandonata. All’appello mancano adesso circa 40 ovini. Per il pastore si è reso necessario l’intervento del 118.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × 2 =