inc-campi-san-donDue gravi incidenti stradali, verificatisi nel pomeriggio, hanno macchiato di sangue le strade del Salento. In un caso, a farne le spese è un ragazzino di 15 anni, Christian Bove, caduto con la sua vespetta, a Matino, e deceduto dopo il ricovero presso l’ospedale “Ferrari” di Casarano. L’incidente si è verificato nel pomeriggio, in via Caserta, alla periferia del paese.

Secondo le prime ricostruzioni, eseguite sul posto dai carabinieri della stazione di Matino, il giovane sarebbe caduto autonomamente, ma avrebbe sbattuto violentemente la testa contro al terreno. Il ragazzino pare non indossasse il casco e, per questo motivo, l’urto sarebbe stato molto violento. E, purtroppo, come si scoprirà solo qualche minuto più tardi, fatale.

Trasportato d’urgenza presso il nosocomio di Casarano, dove è giunto con codice rosso, Christian Bove è purtroppo spirato tra le mani dei medici, che stavano tentando di salvargli la vita.

L’altro incidente, anch’esso molto grave, è avvenuto a Campi Salentina, sulla strada che porta a San Donaci.

Per cause in fase di accertamento, due auto, una Opel Corsa ed una Ford Fiesta, si sarebbero scontrate in modo violento. A farne le spese e ad avere la peggio è stato il conducente della Fiesta, Diego Giuffreda, operaio brindisino di 23 anni, ora ricoverato, con prognosi riservata, presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Illesa, o quasi, la donna al volante della Corsa.