Lo scorso sabato, 4 maggio 2013, nella suggestiva cornice di Palazzo Turrisi, a pochi passi dal Duomo di Lecce, ha preso il via “Prelude”, Percorso Artistico e Culturale dedicato al Sostegno dei Diritti Umani, contro ogni forma di Tortura e Violenza, studiato come “Forum” di interventi, il più “plurali” possibile, con una varietà di linguaggi espressivi e di analisi culturali, filosofiche, antropologiche, politico-sociali.

Prelude, organizzato da Idearte, in collaborazione con Amnesty International, Vernaleone&Partners e FormaMentis, ha come fulcro il progetto in 12 tele, ideato dal pittore salentino Luigi Cannone e dall’esperta d’arte Rosanna Gesualdo, in cui è stata elaborata la visione ideologica sull’intreccio psicologico, quasi perverso, l’impasse del dramma della violazione dei Diritti Umani. Il male tutt’oggi dilagante e spesso sottaciuto.

I lavori sono stati aperti con il Convegno: “Violenza sulle Donne: il Crimine che ogni uomo deve combattere”, con la moderazione del giornalista Gaetano Gorgoni e l’intervento di: Luigi Cannone (artista), Marcello Ippolito (critico d’arte), Elisabetta Opasich (antropologa e psicopedagogista), Luigi Spedicato (sociologo dell’Università del Salento), avv. Dino Mangialardi (responsabile Amnesty International della circoscrizione Puglia e Basilicata), Salvatore Cosentino (Procuratore della Repubblica di Locri), Carmen Tessitore (Vice sindaco del Comune di Lecce), Raffaele Baldassarre (europarlamentare), Filomena D’Antini (assessore alle Pari Opportunità della Provincia di Lecce). La seconda tappa, che ha trattato il tema “l’individuo, il viaggio nelle sue paure e nelle stanze del diverso”, si è svolta domenica 5 maggio nei locali del “Womb”, a Cavallino, con l’anteprima del Vernissage, presentata in modo insolito: la parola ha ceduto il passo all’ascolto, attraverso la percezione del reale, con performance di teatro sperimentale, musica e contaminazioni multimediali, a cura della violinista Vanessa Castellano, con la partecipazione dell’attrice Francesca Diletta Bortone, il polistrumentista Andrea Senatore e il video performer Valerio Calsolaro. Un percorso in cui la percezione del reale è passata attraverso il “sentire”, coinvolgendo i 4 sensi, con specialità food di mare e tartufo e vini pregiati. Ad arricchire Prelude, uno straordinario fuori programma musicale, con l’esibizione del maestro Roberto Paci Dalò. “Prelude” si concluderà il prossimo 26 giugno, nella “Giornata internazionale contro ogni forma di Tortura”, al Teatro Romano di Lecce con il concerto-spettacolo in beneficenza dal titolo “Prelude: Libere Tutte, Liberi Tutti”.

L’ambientazione e le scenografie sono state curate da Idearte e dall’architetto Veronica Perrone, grazie al contributo di Limone Illuminazione e Fata Flora.

Prelude è Patrocinato da Comune di Lecce e Provincia di Lecce.

La realizzazione del Percorso Artistico e Culturale è stata possibile grazie al sostegno di una serie di Sponsor Partners: Bakè Catering, Apollonio vini, Cartografica Rosato, Autocat, Hifi & Video Peppino Campanale, Estetica Antonella Vadruccio, Catamo Dolci Fantasie, Corriere Salentino, In Onda Web Tv.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

7 + quindici =