IMG-20130502-WA0000Si è svolto oggi 2 Maggio alle ore 10 presso Officine Cantelmo a Lecce uno dei due seminari tecnici promossi da Legacoop Puglia, con il contributo dell’Agenzia per la promozione della cooperazione sociale (APE), per la presentazione del bando “Piccoli sussidi” di Regione Puglia.

Il secondo incontro è previsto alle ore 17.00 nella Cooperativa “Cresciamo Insieme”, in via Monte Bianco, a Mesagne (Br).

Gli incontri sono rivolti agli attori del Terzo Settore e a coloro che intendono conoscere, nel dettaglio, le opportunità offerte dalla Sovvenzione Globale. Per le due occasioni intervengono, insieme al presidente e alla vice presidente Legacoop Puglia, Carmelo Rollo e Annamaria Ricci, il referente APE Carlo Dipinto.

La Sovvenzione Globale “Piccoli Sussidi”, a sostegno d’interventi per lo sviluppo del terzo settore, è un’opportunità concreta, per chi già opera nel settore e per chi vuole fare nuova impresa, di ottenere un finanziamento a fondo perduto.

Si tratta di una misura attivata dalla Regione Puglia, che rientra nell’ambito del Programma Operativo del Fondo Sociale europeo 2007-2013. Saranno le cooperative sociali, le associazioni di volontariato, le imprese sociali, Onlus e Ong ad aggiudicarsi un sostegno finanziario per un totale complessivo di 5 milioni e 400 mila euro. L’importo massimo di finanziamento richiedibile su ogni azione è di 35mila euro.

In particolare, la prima delle azioni previste dal bando riguarda il consolidamento delle organizzazioni operanti nell’ambito dell’inclusione sociale e lavorativa, che potranno presentare progetti finalizzati al miglioramento quantitativo e qualitativo dei servizi offerti, attraverso il rafforzamento della dotazione tecnica, delle competenze e delle professionalità, valorizzando le potenzialità di sviluppo e innovazione. L’Azione 2 è rivolta alle organizzazioni del terzo settore che intendano sostenere la creazione di nuove imprese. Infine, l’azione 3 è volta a favorire l’accesso e la permanenza nel mercato del lavoro e nelle attività di formazione di soggetti non completamente autonomi, finanziando una serie di servizi e misure di sostegno (azione 3a) o aiuti all’occupazione (azione 3b).

A gestire l’intera misura è l’«Impresa Sociale per lo Sviluppo», organismo intermedio aggiudicatario, in Associazione Temporanea di Scopo con il Consorzio «Ape», costituito da CoopFond, il fondo mutualistico di Legacoop. L’Organismo Intermedio sarà supportato da una rete diffusa sul territorio regionale di cui fanno insieme a Legacoop Puglia, anche Confcooperative Puglia, Banca Etica, ACLI Puglia e Agci Puglia.

“Un’opportunità importante – dichiara Carmelo Rollo, – per il territorio e per le persone che vogliono fare qualcosa di concreto nel sociale. L’attenzione della Regione Puglia si esprime ancora una volta attraverso strumenti efficaci che promuovono lo sviluppo, anche in forma cooperativa”.

Alberto Capraro

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × quattro =