Durante le kermesse, avrebbe allungato le mani su alcune ragazze. Finisce nei guai un noto organizzatore di eventi leccese, che lavora anche nell’ambiente delle radio locali.

L’accusa che il sostituto procuratore Carmen Ruggiero ipotizza nei suoi confronti è quella di violenza sessuale.

L’inchiesta è stata avviata sulla scorta di tre diverse querele che tre ragazze hanno presentato nei mesi scorsi.

I fatti si sarebbero verificati a Lecce, nel gennaio scorso.

Gli agenti della Squadra Mobile, a cui sono stati delegati gli accertamenti, si sono recati in mattinata nell’abitazione dell’indagato.

Nel corso della perquisizione, sono stati sequestrati computer, e materiale informatico che ora verrà passato al setaccio alla ricerca di elementi utili allo svolgimento delle indagini.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 − dodici =