Attualità_sindacati I Segretari generali di Cgil, Cisl e Uil della provincia di Lecce, celebreranno il Primo Maggio a Tricase, in occasione dell’iniziativa “1° maggio: ritorno al lavoro!” che ha in programma, alle ore 17, un dibattito sui temi più stringenti in tema di occupazione ed economia del territorio.

Una manifestazione che si svolgerà in un luogo dal forte significato simbolico, all’ACAIT, storica fabbrica di tabacco in cui scoppiò la prima grande rivolta delle tabacchine contro l’intenzione di delocalizzare lo stabilimento. Una rivolta che fu sedata nel sangue, con la morte di cinque persone, tra cui tre lavoratrici e un bambino: Maria Assunta Nesca, Pietro Panarese, Cosima Panico, Pompeo Rizzo, Donata Scolozzi.

Il Primo Maggio sarà la giornata in cui Cgil Cisl e Uil rilanceranno i temi prioritari per il Paese e per il territorio salentino. Come si è ribadito oggi, a livello nazionale, la stagione delle divisioni è finita: la lotta unitaria sarà per ridare centralità al lavoro nelle scelte politiche ed economiche, per sancire il fallimento dell’austerità e chiamare a responsabilità tutti, dal governo alle imprese.

Durante l’iniziativa di Tricase sarà annunciata una grande mobilitazione che avrà inizio il prossimo 11 maggio, con manifestazioni territoriali e regionali, e che culminerà in una grande manifestazione nazionale a Roma il 22 giugno.

Tra le richieste prioritarie: il rifinanziamento della cassa integrazione in deroga e il completamento dell’effettiva salvaguardia degli esodati. Occorre fare scelte finalizzate ad arrestare la caduta del sistema produttivo e fare ripartire la crescita creando nuove opportunità di lavoro. Investimenti, redistribuzione del reddito, ripresa dei consumi sono le condizioni essenziali per sostenere la ripresa della nostra economia.

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 − 12 =