Ventiquattro anni di carcere in tutto a quattro dei cinque rapinatori napoletani, arrestati dopo un colpo in gioielleria a Neviano, lo scorso 18 gennaio. La pena più alta, a 7 anni e 4 mesi, è stata inflitta ad Antonio Grimaldi, 43 anni; 6 anni di carcere a testa per Arturo Gatto, 27 anni; Vincenzo Scognamiglio, 35 anni; 4 anni e 8 mesi a Ciro Granieri, 25 anni. Il processo si è svolto in mattinata, con rito abbreviato davanti al gup Carlo Cazzella.

Stralciata la posizione di Errica Bocchetti, 25 anni, che ha scelto di patteggiare la pena, il prossimo 26 giugno, davanti al giudice Annalisa De Benedictis.

I malviventi, tendendo un tranello alla proprietaria, entrarono poi col volto travisato e con una pistola giocattolo, legarono e imbavagliarono la proprietaria e fuggirono via con preziosi per circa 80.000 euro e il portafoglio della donna, contenente 240 euro.

Ma fuori trovarono i carabinieri della stazione di Neviano che da giorni avevano notato e stavano monitorando la loro presenza nella zona. E subito finirono in manette.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

dodici + nove =