DSC_7530Circa 3000 esemplari di ricci sprovvisti del bollo sanitario, 18 venditori controllati e sanzioni amministrative pari a 25.500 euro: questo è il bilancio dei controlli avvenuti nelle ultime tre settimane nelle aree litoranee di Gallipoli, da parte dei carabinieri, del Nas e della capitaneria di porto.

I ricci sono stati prima sequestrati perché privi del bollo sanitario, secondo la normativa in materia di sicurezza alimentare della comunità europea, e successivamente, rigettati in mare.

Ai controlli hanno partecipato complessivamente 20 militari, coordinati dal comandante di compagnia capitano Michele Maselli.

Leonardo Bianchi

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 − 3 =