Si è concluso con la rimessione della querela, dinanzi al giudice di pace penale di Casarano, il processo per diffamazione aggravata avviato dopo la querela di Francesco Rutelli nei confronti di Gioacchino Genchi, ex consulente informatico di diverse procure. ”Genchi – e’ detto in una nota diffusa dall’ufficio stampa di Rutelli – ha pubblicamente riconosciuto la correttezza dei comportamenti di Francesco Rutelli, nell’ambito dei procedimenti di cui lui si e’ occupato quale consulente dell’autorita’ giudiziaria. Genchi e’ stato condannato al pagamento delle spese processuali”. I fatti risalgono al 3 marzo 2010. Durante la presentazione, a Casarano, nella sede della fondazione Filograna, del libro di Genchi, ‘Il caso Genchi. Storia di un uomo in balia dello Stato’, l’autore parlo’ anche di Rutelli, riservando critiche all’allora senatore e attuale co-presidente del Partito democratico europeo e dell’Api.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 − uno =