E’ stata rinviata al prossimo 21 giugno l’udienza preliminare in cui sono imputati R. R., 22enne di Cannole e A. P., 24enne, residente a Bagnolo del Salento, accusati di aver stuprato una loro amica, una 19enne di Otranto. Dinanzi al gup Giovanni Gallo, nella giornata di ieri, la vittima si è costituita parte civile. Secondo il racconto della giovane, la sera del 21 luglio del 2011, la ragazzina si presentò presso l’ospedale di Scorrano raccontando di essere stata stuprata. Nella denuncia, la 19enne riferì di trovarsi sul lungomare di Otranto quando venne avvicinata dai due amici per poi salire in macchina ed essere violentata in una località isolata.

F.O.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

8 + 11 =