E’ accaduto la notte scorsa il tentato furto che ha portato in manette il 24enne Romano Pierluigi, scoperto dalla proprietaria di casa a rubare nella propria abitazione. La donna, che si trovava sola in casa, ha avvertito immadiatamente la figlia, la quale ha chiamato i carabinieri. L’ intruso si era intrufolato nell’abitazione, dove la donna, a basso volume, guardava la TV e per entrare aveva forzato una persiana smontandone le lamelle in alluminio una ad una e una porta finestra che permetteva di accedere alla camera da letto della signora. A quel punto la “sorpresa” per entrambi che credevano, fino a quel momento, di essere da soli – una in casa propria a vedere la Tv, e l’altro nella casa che voleva svaligiare indisturbato. Alla vista della proprietaria il malvivente si è dato precipitosamente alla fuga dopo averla minacciata di non chiamare i Carabinieri, ma la donna non si è arresa. Tempestivo l’intervento dei carabinieri, i quali, dopo un’estenuante corsa, sono riusciti ad avere la meglio e ad arrestare il razziatore che ora si trova agli arresti domiciliari. Il danno complessivo, ancora in corso di quantificazione, è notevole, se si considera che il malvivente ha completamente smontato una persiana e divelto la porta finestra della camera della signora, ma comunque neanche paragonabile a quello che poteva accadere. L’accusa a carico di Romano è di tentato furto aggravato in abitazione.

Sabrina Arnesano