Stop – almeno per il momento – alla realizzazione del porto turistico di S. Cataldo. Alla luce della difficile situazione economica, il partner privato, la Igeco Srl, ha dato la propria indisponibilità a procedere al completamento del project financing per la realizzazione del porto turistico attraverso un investimento di 18 milioni di euro.

Il progetto, come è noto, prevedeva anche un finanziamento di 6,5 milioni di euro a carico della parte pubblica.

La giunta comunale di Lecce, preso atto della decisione dell’azienda, ha chiesto alla Regione Puglia, di poter comunque utilizzare le stesse risorse per attività infrastrutturali sulla fascia costiera. In particolare, l’Amministrazione Comunale intendere impiegare il danaro per mettere in sicurezza la darsena e avviare iniziativa di valorizzazione del patrimonio paesaggistico del litorale, come la realizzazione di un lungomare tra Torre Rinalda e S. Cataldo.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.