MONTERONI (Lecce) – Accade a volte che nascano persone con talenti speciali e se sono particolarmente fortunate, una famiglia attenta saprà guidarle sulla giusta strada coltivandone le passioni.

Riccardo Rollo, classe 2001, sin dalle sue prime uscite in passeggino ha dimostrato una particolare attrazione per la musica, soprattutto per le bande che animavano le feste del suo paese natale: Monteroni di Lecce.

A 6 anni quindi l’ingresso nel complesso bandistico “Maria S.S. Ausiliatrice” di Monteroni, dove l’anno successivo, mentre suonava il suo strumento prediletto, l’euphonium, è stato notato dal professore Giuseppe Giuda, docente presso il Conservatorio di Monopoli.

A soli 9 anni, Riccardo ha sostenuto e superato l’esame di ammissione al Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli e ha seguito il percorso accademico finalizzato al raggiungimento del titolo di “maestro” in Componimento superiore in trombone, cioè una vera e propria laurea conseguita con una meritatissima lode all’età di soli 15 anni.

Se le premesse sono queste, è indubbio che il percorso di Riccardo sarà una meravigliosa ascesa al conseguimento di ogni suo obiettivo.

 

Claudia Forcignanò