LECCE – Trent’anni di attività, la più grande storia di successo dell’Europa che ha prodotto la concreta integrazione dei giovani studenti d’Europa e del mondo: questo è il progetto Erasmus, il programma studi creato dalla Commissione Europa, una sfida vinta che ancora si apre alle mille possibilità del nostro futuro.

Anche  il Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce ha voluto aderire ai festeggiamenti che si stanno moltiplicando in tutta Europa con una produzione orchestrale di grande prestigio.

Sabato 22 Aprile 2017, ore 19.0, la sala Mosaico – ISMS Le Sorgenti  della Comunità Emmanuel – Strada Prov.le Lecce-Novoli, 23, ospiterà per l’Erasmus Festival 2017 l’Orchestra Sinfonica del Tito Schipa costituita da validissimi studenti e quattro professori che hanno usufruito delle mobilità Erasmus. Pierluigi Camicia, Pierluigi Epifani e Vincenzo Rana. Diretti dal maestro Andres Rodrigo Lopez, violoncellista e direttore d’orchestra proveniente dalla Marmara University di Istanbul, eseguiranno, durante la prima parte della serata, il Concerto di W. A. Mozart per tre pianoforti e orchestra. Mentre nella seconda sarà eseguita, sempre di Mozart, la Sinfonia k 201. Un programma elegante e raffinato, scritto in un periodo particolarmente felice della vita del compositore, probabilmente destinato ai più brillanti salotti del bel mondo salisburghese.

Il Tito Schipa sta cercando di concretizzare nuove vie di collaborazione e di condivisione  a livello internazionale, attraverso scambi, lezioni, concerti, siglando accordi con numerose istituzioni, tra cui la recente Nanchang University in Cina e le Masterclass Erasmus rappresentano un’importante momento di condivisione e approfondimento non solo musicale, ma di esperienze umane e culturali. “Il concerto che il Conservatorio Tito Schipa ha voluto offrire alla Comunità Emmanuel – dichiara il Direttore Giuseppe SpedicatiÈ da considerarsi un’occasione di ulteriore collaborazione con il territorio e con le associazioni che si occupano di volontariato”.

Marcella Negro

Ingresso libero

 

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.