VILLA BALDASSARRI (Lecce) – Dopo la presentazione ufficiale di due settimane fa a Guagnano, ieri sera i candidati della lista civica “Insieme con Dino Sorrento” , nella gremita piazza Aldo Moro di Villa Baldassarri, si sono presentati ai cittadini.

A prendere la parola dopo i saluti di rito, il candidato alla poltrona di primo cittadino, Dino Sorrento, 66 anni, medico presso l’Unità Operativa di Campi Salentina. Con la semplicità e la comunicazione chiara e diretta che lo contraddistinguono, ha spiegato le ragioni della sua candidatura e illustrato i punti salienti del programma. Fra questi l’attenzione al territorio e al welfare. Ha parlato del Museo del Negroamaro che dovrebbe diventare la “casa dell’ospite”, quindi dei turisti, un luogo da cui partire per conoscere meglio il territorio.

Un altro punto affrontato da Sorrento quello delle cooperative agricole e sociali destinate a categorie svantaggiate e a soggetti in grado di fornire la loro professionalità in queste strutture. Tra le attività programmate da Sorrento, il recupero di parte del patrimonio edilizio pubblico e privato, o inutilizzato, per creare un sistema ricettivo sostenibile e connesso con la vita del paese. Ma l’attenzione al cittadino e alla sua partecipazione attiva è dimostrata dall’idea di istituire una “cassetta di posta virtuale” alla quale i cittadini di Guagnano potranno accedere per formulare proposte e aggiungere il loro punto di vista direttamente agli amministratori.

L’ambiente ha un ruolo di primo piano nel programma di Sorrento, in primis l’efficientamento energetico, ma anche il rispetto del paesaggio extraurbano attraverso campagne di sensibilizzazione, mirate al contrasto del fenomeno dell’abbondono selvaggio dei rifiuti. Di seguito ha presentato la sua “Squadra” composta da Bruno Catarozzolo, 29 anni, impiegato nel mondo delle telecomunicazioni; Manuela Cremis, 39 anni, impiegata nel settore ludico-ricreativo; Salvatore Cremis, 50 anni, maresciallo dell’esercito; Viviana D’Amico, 38 anni, Avvocato; Fernando Leone, 65 anni, ingegnere; Andrea Mangia, 31 anni, istruttore pilota ed esaminatore ENAC di aeromobili di Droni; Angelo Ricciato, 35 anni, consulente area formazione, Antonio Rizzo, 38 anni, veterinario; Fabiana Rucco, 41 anni, libera professionista, Annelisa Sperti, 40 anni, impiegata nel settore commerciale, Chiara Tondo, 33 anni, dottoressa in giurisprudenza e Danilo Verdoscia, 39 anni, militare dell’Aeronautica.

Fra coloro che oltre alla presentazione hanno voluto aggiungere qualcosa, a seguito delle dichiarazioni ascoltate sui palchi dalla lista contrapposta, proprio il sindaco uscente Fernando Leone che ha ringraziato i cittadini per la fiducia accordatagli in questi anni, fatto un elenco di opere realizzate nel corso del suo mandato, parlato e puntualizzato circa le tante opere pubbliche già cantierizzate ma non ancora realizzate.

 

Christian Petrelli

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × 1 =