CASARANO (Lecce) – Quando i Carabinieri della Compagnia di Casarano e quelli del Nucleo Cinofili di Modugno (BA) hanno bussato alla sua porta, ha prontamente cercato di disfarsi della droga gettandola nel wc, ma i militari non si sono arresi e sono scesi fin dentro alle fogne recuperandola.

È successo a Casarano, presso l’abitazione di Ivan Caraccio, 30 anni, quando i militari, coadiuvati dai cani antidroga, hanno bussato alla porta del giovane che prima di aprire ha cercato di disfarsi della sostanza stupefacente gettandola nel water.

I militari, insospettiti dai movimenti, hanno individuato il tombino di accesso alla valvola di blocco della condotta fognaria di pertinenza dell’abitazione, l’hanno azionata riuscendo così a recuperare 19 dosi di cocaina già confezionate e pronte per lo smercio.

Un’ulteriore perquisizione ha permesso di rinvenire alcune dosi di marijuana, materiale atto al confezionamento delle dosi e denaro contante per circa 130 €. Dopo le formalità di rito, Caraccio è stato arrestato e per lui si sono aperte le porte del carcere di Lecce.

CONDIVIDI