GUAGNANO (Lecce) – Ad una settimana dal voto, Guagnano, oltre ad avere un nuovo sindaco, vede già composta la nuova giunta ed il nuovo Consiglio di governo cittadino. Con il 58,4 5%, pari a 2.345 voti, i cittadini di Guagnano e Villa Baldassarri, hanno scelto il candidato sindaco Dino Sorrento dell’omonima lista civica “Insieme con Dino Sorrento”. Il suo avversario, Pino Rizzo della lista “Vite In Comune” si è fermato al 41,5%, pari a 1.670 preferenze.

Il primo cittadino ha tenuto per sé la delega Premio Terre del Negroamaro, quella al Bilancio e la Giunta dei Comuni del Nord Salento.

In relazione al numero di voti ottenuti dalla sua squadra, è emersa la composizione della giunta che lo accompagnerà in questi 5 anni di amministrazione.

Il più eletto fra i suoi è stato l’assessore uscente ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica Danilo Verdoscia, con ben 536 preferenze ed un sostegno evidente da parte della frazione di Villa Baldassarri, dove risiede. A Verdoscia viene riconfermata la carica di Vicesindaco e la delega alle Politiche Ambientali ed Energetiche, Sviluppo sostenibile e Innovazione, Frazione e Personale.

Ad Antonio Rizzo, la vera sorpresa di questa tornata elettorale con ben 420 preferenze alla sua prima esperienza in politica, vanno invece la delega alla Cultura, Spettacolo, Marketing, Turismo e Promozione del Territorio.

Per le quote rosa la più suffragata è stata l’altra novità del gruppo Annelisa Sperti, con 365 voti alla quale sono state assegnate le deleghe alle Attività Produttive e quella ai Rapporti con il Premio Terre del Negroamaro.

Infine a chiudere la giunta, con le sue 351 preferenze, un’altra neofita nel panorama politico guagnanese, Chiara Tondo, a cui è stata affidata la delega alle Politiche Comunitarie, al Contenzioso e all’Agricoltura.

In Consiglio ci saranno l’assessore uscente alle Politiche Sociali, Istruzione, Coordinamento Servizi Sociali d’Ambito, Salvatore Cremis, al quale in questo nuovo mandato sono state riconfermate le precedenti deleghe con l’aggiunta di quella allo Sport e la Polizia Municipale.

Delega ai Lavori Pubblici e Urbanistica e quella ai rapporti con la Società “in house” Prometeo, al sindaco uscente Fernando Leone. Alla consigliera Fabiana Rucco quella ai Servizi Sociali e al coordinamento di Ambito. Infine al Manuela Cremis la delega all’Istruzione, allo Sport, alle Politiche Giovanili e all’Associazionismo.

“Una squadra che ha visto prevalere le competenze di ciascun candidato – ha dichiarato il neo sindaco Dino Sorrento – e proprio in virtù di questa scelta ponderata e dettata dalle attitudini di ciascun componente, sono sicuro che farà molto bene”.

Sorrento ha condotto una campagna elettorale molto sobria, all’insegna del rispetto e della correttezza, anteponendo a colpi bassi e agli attacchi personali, le sue idee chiare e concrete, la sua visione di Guagnano e Villa Baldassarri. E’ stato un uomo ancor prima che un candidato, un gentiluomo pacato e sicuro di sé e che per lanciare messaggi e rispondere alle provocazioni che arrivavano dall’altro versante, ha utilizzato citazioni dotte che spaziavano dalla filosofia, alla musica d’autore, passando per la letteratura e dal cinema.

Una compostezza dettata da un animo nobile, sempre gentile e disponibile con i suoi concittadini, anche e soprattutto ai tempi della sua professione di medico di base nella frazione di Villa Baldassarri. Probabilmente è stato tutto questo a convincere gli elettori a dargli ragione così nettamente e a conferirgli una meritata fiducia per il futuro della comunità di Guagnano e Villa Baldassarri.

 

Christian Petrelli

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

13 − 5 =