NEW YORK/ GALLIPOLI (Lecce) – Una bava di lumaca da medaglia d’oro. Un’intuizione geniale, che ha consentito a tre giovani studenti di Gallipoli di conquistare il primo posto alle “Genius Olympiad” di Oswego, nello Stato di New York.

I tre giovani che hanno portato l’Italia ed il Salento sul podio più alto sono i tre gallipolini Alessandro Bruno, Roberto Leone e Gabriele Mariello, rispettivamente studenti della quarta B e della prima E del liceo scientifico Quinto Ennio di Gallipoli), che dalla bava delle lumache sono riusciti a produrre un biorivestimento – totalmente naturale, inodore e commestibile – in grado di conservare gli alimenti e sostituire, dunque, tutti i conservanti sintetici.

“A passo… di lumaca!”, questo il nome del progetto vincitore, e mira a realizzare un ‘edible coating’ al fine di evitare la crescita di microrganismi patogeni e migliorare la shel-life e la sicurezza dei prodotti di IV gamma.

“Apprendo con orgoglio e piacere la notizia – commenta il sindaco di Gallipoli Stefano Minerva – I giovani gallipolini che, qualche tempo fa, ho accolto nel mio ufficio tornano vincitori nella nostra città. Il progetto sulla bava di lumaca ha avuto successo ma più di tutto, ciò che deve essere riconosciuto è l’impegno dei giovani liceali. Sono veramente fiero dei nostri ragazzi, per il loro brillante progetto e per la nostra città che può vantare straordinarie personalità in crescita. Alessandro, Gabriele e Roberto: sarà tutto un divenire, ad maiora!”.



CONDIVIDI