PERUGIA/LECCE – In fin di vita dopo avere consumato alcuni prodotti sottovuoto, inviati dalla famiglia di uno dei due giovani.

Sono gravissime le condizioni di due universitari – un 21enne della provincia di Lecce ed un 27enne della provincia di Viterbo – ricoverati in Rianimazione presso l’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, dove entrambi frequentano l’Università. Uno dei due, secondo quanto si apprende, avrebbe anche avuto un arresto cardiaco.

Gli accertamenti clinici hanno evidenziato un’intossicazione da botulino, pericolosissimo batterio che si sviluppa nei cibi mal conservati, come conserve e prodotti sott’olio.

I due studenti, secondo quanto ricostruito, avevano cenato insieme sabato sera, consumando alcuni alimenti inviati dalla famiglia di uno dei giovani, per poi passare la notte tra vomiti, vertigini e forti dolori gastrointestinali.