foto di Alessandro Rillo

FRIGOLE (Lecce) – Parafrasando Gary Lineker, il beach volley è uno sport semplice: 4 persone rincorrono un pallone per 2 o 3 set, e alla fine vince Alessandro Orefice.

Si è svolto nella splendida ed elegante cornice del Lido Smeraldo di Frigole il secondo “Memorial Marcolino” (16a edizione totale, n.d.r.), torneo di beach volley misto dedicato alla memoria di Marco Scarnera, giovane leccese scomparso prematuramente a causa di un incidente stradale nel giorno di pasquetta di un anno e mezzo fa.

Il torneo vedeva ai nastri di partenza 20 coppie, alcune formate dal gotha del volley indoor pugliese, che si sono sfidate lo scorso week end sui 3 campi allestiti presso lo Smeraldo, davanti ad un folto gruppo di curiosi ed appassionati.

Come abbiamo già anticipato in apertura, ad aggiudicarsi il memorial è stata la coppia formata da Alessandro Orefice e Giorgia Faraone.

Il primo, punta di diamante della Bcc Leverano (B1) e fresco di rinnovo con la società gialloblu, è al 4° successo negli ultimi 5 anni, mentre la seconda (Cutrofiano B1), uno scricciolo fra i giganti, ha fatto la voce grossa a suon di salvataggi e diagonali stretti.

I due hanno avuto la meglio, 2-0 il risultato finale, sulla forte e affiatata coppia composta Da Giovanni Asti (Lecce C) e Valeria Cristofaro (Mesagne B2).

Il torneo, targato Bvd, è stato organizzato da Checco De Filippi, ormai storico punto di riferimento per tutto il movimento salentino del beach volley:

“Si conclude la 16a edizione “Bvd” torneo misto. Grande partecipazione di pubblico al Lido Smeraldo che ha ospitato alla grande la manifestazione in memoria di Marco Scarnera”.

Ovviamente, il beach volley non va in vacanza, il prossimo appuntamento è per il 29 e 30 luglio, sempre presso lo Smeraldo di Frigole, con il torneo maschile e femminile, organizzato dalla Bvd e dalla Bee Volley Lecce.

 

Tri.D.