RUFFANO (Lecce) – Si chiude con una condanna a quattro anni di reclusione il processo a carico di Rocco Rosario Tarantino, un 41enne di Ruffano, arrestato il 26 gennaio scorso con un quintale di marijuana alla periferia di Lecce. La sentenza è arrivata al termine del giudizio in abbreviato ed è stata pronunciata dal gup Giovanni Gallo.

L’operazione antidroga venne condotta dagli agenti della Squadra mobile di Lecce, diretti dal vicequestore aggiunto Alberto Somma, insieme ai colleghi della Polstrada. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, si trovava alla guida di un Fiat Ducato quando venne fermato dagli agenti. I poliziotti furono insospettiti dalle oscillazioni del cassone del mezzo. Il controllo fece saltare droga. E anche tanta. All’interno di un vano ricavato nella parte sottostante del furgone, erano stati nascosti 50 panetti e 6 pacchi di sostanza stupefacente per un totale di cento chilogrammi e per un valore di svariate decine di migliaia di euro.

Nel corso della perquisizione effettuata all’interno dell’abitacolo, inoltre, vennero ritrovati e sequestrati anche due telefoni cellulari. L’imputato, sempre in carcere, era difeso dall’avvocato Selene Mariano.

F.Oli.

 

CONDIVIDI