ACQUARICA DEL CAPO (Lecce) – Ha patteggiato una pena di 8 mesi di reclusione e 2mila euro di multa (pena sospesa) Marco Occhilupo, il 31enne di Accquarica del Capo arrestato l’11 marzo scorso con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane era controllato da tempo dai carabinieri della Compagnia di Tricase. Quel giorno, ubito dopo una perquisizione, i militari trovarono nell’abitazione dell’uomo circa 70 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, un rotolo di nastro adesivo e 1350 euro.

Subito dopo l’udienza di convalida, il giovane tornò in libertà. La sentenza di patteggiamento è stata emessa dal gup Carlo Cazzella. L’imputato era difeso dagli avvocati Rita Ciccarese e Francesco Calcagnile.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.