LECCE – La notte “brava” è costata loro una denuncia. Gli agenti di polizia li hanno sorpresi spray in mano ad imbrattare i muri della scuola dell’infanzia di viale Marche, a Lecce, proprio a pochi passi dalla Questura.

I protagonisti sono due ragazzi di Lecce, entrambi incensurati, di 21 e 18 anni, deferiti in stato di libertà dagli agenti delle Volanti con l’accusa di danneggiamento, fermati subito dopo avere realizzato sui muri della scuola la scritta “666”, il numero del diavolo.

Una bravata che li ha fatti finire nei guai e che li costringerà ad aprire il portafogli, per ripulire la facciata dell’istituto scolastico.