LECCE – I vertici di Forza Italia hanno deciso di mettersi alle spalle le polemiche delle comunali appena trascorse per tornare a combattere contro le tasse ingiuste imposte dalle amministrazioni locali. “Finalmente la Cassazione ha spiegato che i Comuni che hanno applicato il 10 per cento di IVA sui rifiuti solidi urbani hanno commesso un’ingiustizia. Forza Italia mette a disposizione i suoi esperti per permettere la restituzione delle somme versate: si possono pretendere i soldi  indietro entro 10 anni. Vogliamo tornare a mettere al centro il tema dell’oppressione fiscale che subiscono le imprese. Siamo a livelli insostenibili” –  il dirigente nazionale forzista, Paolo Pagliaro, annuncia la nuova battaglia del suo partito.  “Forza Italia, dopo una parentesi elettorale, continua con le proposte e le battaglie a favore del cittadino e delle imprese” – ha spiegato il coordinatore provinciale Paride Mazzotta – Mettiamo a disposizione uno sportello e degli esperti con grande esperienza: Paola Mita e l’avvocato Cristian Sturdà”.

Il legale forzista, che darà un sostegno gratuito a tutti coloro che vorranno rivolgersi allo sportello, con un gruppo di lavoro composto anche da altri legali, è durissimo nei confronti delle amministrazioni locali: “Gli enti pubblici pur di far cassa se ne inventano di tutti i colori. Sono riusciti a caricare la tassa sulla tassa: ora i giudici hanno spiegato che non è legittimo quel 10 per cento in più. Sono stati spesi denari dei cittadini per resistere in giudizio e arrivare fino in Cassazione, con l’intento di far pagare la tassa sulla tassa: per fortuna i giudici hanno fatto chiarezza”. I Comuni che hanno applicato questo tipo di tassazione sono Nardò, Galatina e Surano: hanno chiesto un 10 per cento di IVA in più. Ma potrebbero dl essere in compagnia di altri comuni salentini.

“Il nostro sindaco si è già attivato per tutelare i cittadini di Nardò – spiega Paola Mita, che fa parte della maggioranza che sostiene Pippi Mellone – Tutti i nostri sportelli saranno a lavoro per supportare i contribuenti nella richiesta di rimborso”. Giovedì mattina, dalle 12-13, nella sede di Forza Italia e anche ad agosto in tutte le sedi locali di Confintesa gli esperti saranno a disposizione per la compilazione del modulo di ricorso e per rispondere a tutte le richieste di chiarimento. “Per quanto riguarda la restituzione dei soldi, il governo dovrebbe dare una mano: i tagli continui alle amministrazioni locali hanno determinato una continua corsa a fare cassa delle amministrazioni locali” – ha puntualizzato Filomena D’Antini Solero.