foto di Toti Bello

RACALE (Lecce) – Centinaia di palme carbonizzate e fiamme alte fino a 20 metri. Un autentico “Inferno” quello divampato nelle scorse ore alla periferia di Racale, sulla strada che conduce ad Ugento, dove un vasto incendio ha distrutto oltre 500 piante, impegnando i vigili del fuoco per diverse ore prima di avere la meglio sul rogo.

L’incendio è scoppiato intorno alle 11 di ieri mattina quando, da alcune sterpaglie date alle fiamme, il fuoco si è rapidamente propagato agli alberi di palma, all’interno di un’area di proprietà di un imprenditore del posto. Alimentate dal vento e dalle alte temperature, le lingue di fuoco hanno completamente carbonizzato gli alberi, sprigionando fiamme alte fino a 20 metri e colonne di fumo nero.

Diverse strade sono state chiuse per consentire ai caschi rossi di domare il rogo, spento definitivamente soltanto nel primo pomeriggio grazie l’intervento di più squadre provenienti da Ugento e Gallipoli e al supporto della locale Protezione Civile.

Sul posto anche i carabinieri, che dovranno accertare le cause che hanno scatenato le fiamme e chiarire se hai dietro il vasto incendio vi sia la mano di qualcuno.

 

CONDIVIDI