CASTRO (Lecce): In una operazione della Guardia Costiera di Gallipoli sono finiti nei guai per abusivismo i titolari di un ristorante e di un lido di Castro. I militari, in un consueto controllo contro le strutture abusive sul litorale sono intervenuti ieri per verificare la legittimità di alcune opere all’interno di un ristorante nel Porto di Castro.

In particolare  due strutture ombreggianti in metallo di circa 90 metri quadri  ed un’insegna pubblicitaria, costituita da due pali in metallo cementati al suolo.
Dopo aver verificato le autorizzazioni depositate in Comune, i militari hanno appurato che le opere erano state realizzate in maniera totalmente difforme alle leggi.

Su indicazione del magistrato, le opere abusive sono state sequestrate e il responsabile denunciato all’Autorità Giudiziaria.
I reati contestati variano dall’ occupazione abusiva di area demaniale marittima alla realizzazione di opere in assenza o difformità del permesso a costruire ed in zone sottoposte a vincolo paesaggistico.

Sempre ieri, a Castro, è stato  denunciato il titolare di uno stabilimento balneare per distruzione e deturpamento di bellezze naturali.

CONDIVIDI