di Claudio Tadicini

TORRE CHIANCA (Lecce) – Sfrontato e temerario, si è aggirato tra gli ombrelloni del lido della Polizia Penitenziaria, per poi allontanarsi indisturbato dopo essersi impossessato di una borsa mare e degli zainetti di tre ragazzini di soli 10 anni.

È accaduto nel pomeriggio di ieri all’interno del Lido “San Basilide” di Torre Chianca, una delle marina di Lecce, dove un uomo di circa 40 anni ha rubato le borse e gli effetti personali di alcuni bagnanti, facendo poi perdere le sue tracce con un “bottino” di qualche portafogli e di due telefoni cellulari. Sottratti, come detto, persino a tre bambini.

L’increscioso episodio si è verificato intorno alle 17.30. La fuga del malvivente è stata immortalata dalle telecamere di sicurezza di un lido nelle vicinanze, che hanno inquadrato il malfattore mentre si allontanava tra le dune, dopo essere transitato su un tratto di spiaggia libera.

Sul posto, per avviare le indagini, sono intervenuti gli agenti della sezione Volanti della Questura di Lecce, che hanno acquisito i filmati delle telecamere di sicurezza ed ascoltato la testimonianza dei presenti, per raccogliere elementi ed indizi utili all’individuazione del ladro.

CONDIVIDI