LECCE – Confindustria Lecce, nell’ambito delle iniziative già programmate per il Novantennale, organizza, in collaborazione con Future Concept Lab, istituto di ricerca e consulenza strategica di Milano, per lunedì 17 luglio, con inizio alle ore 9.00, presso la Sala degli Specchi della Prefettura, un evento che rimetta al centro dell’attenzione l’impresa salentina, con riferimento, soprattutto, alle prospettive future e alle nuove opportunità offerte da un quadro economico in continua evoluzione.

Nel corso della giornata di lavori, verranno, infatti, proposte una serie di attività articolate, integrate e sviluppate attraverso i concetti e le tendenze elaborate nelle ricerche di base dell’Istituto. La giornata dedicata agli scenari e alle tendenze future dell’agro-alimentare, della moda, del design e del turismo, avrà l’obiettivo di sostenere e alimentare le attività formative e strategiche di Confindustria Lecce secondo le esigenze e gli stimoli che il contesto globale propone e impone.

L’evento si apre con i saluti istituzionali del prefetto Claudio Palomba, e del sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, e con l’introduzione del presidente di Confindustria Lecce Giancarlo Negro.

Il primo obiettivo della giornata sarà, quindi, quello di creare uno scenario propedeutico da presentare in plenaria, con alcuni testimoni privilegiati che con Francesco Morace affronteranno il tema della crescita virtuosa e sostenibile, introducendo i paradigmi del futuro (Francesco Morace), lo scenario dell’agro-alimentare (Linda Gobbi), le tendenze della moda e del design (Giulio Ceppi), gli orientamenti del turismo (Magda Antonioli). Al termine l’intervento del preside della Facoltà di Economia dell’Università del Salento, Amedeo Maizza. La prima sessione mattutina si chiuderà entro le 12.00 con le conclusioni del vice presidente di Confindustria Lecce, Augusto Romano.

A seguire, dalle 12.30 alle 14.00, presso la Sala degli Specchi della Prefettura e le due sale adiacenti sono previste tre sessioni tematiche, dedicate ai tre settori con un moderatore (Linda Gobbi per l’agro-alimentare, Valentina Ventrelli per moda e design, Francesco Morace per il turismo) e un testimonial d’eccellenza che presenterà un caso virtuoso di ciascun comparto (nello specifico Fabio di Gioia di Foodscovery, Mario Trimarchi di Fragile, e Claudia Torresani di  AT comunicazione).

Interverrà per il settore Moda anche Alessandra Chiara Guffanti, presidente Gruppo Giovani Sistema Moda Italia. Seguiranno le best practice di imprese salentine divise per settori: Giuseppe Coppola, presidente Sezione Turismo Confindustria Lecce e amministratore della Niccolò Coppola srl di Gallipoli; Mario Mauro, direttore Robinson Club di Ugento; Roberto Pastore, amministratore Première srl di Gallipoli. Maurizio Zecca, presidente Sezione Agroalimentare di Confindustria Lecce e amministratore di Birra Salento di Leverano; Francesco Abatianni, fondatore e presidente del Pastificio omonimo di Corigliano d’Otranto. Michele Zonno, presidente Sezione Tessile Abbigliamento Calzaturiero di Confindustria Lecce; Luciano Barbetta, presidente Politecnico del Made in Italy; Emanuele e Lorenzo Manta di Dream Yourself.

L’evento si concluderà in piazza Sant’Oronzo dalle ore 21.00 con una grande manifestazione, “Confindustria Lecce Fashion Night” che sarà la rappresentazione del saper fare e della creatività salentini e oltre. Vedrà il coinvolgimento della comunità territoriale intorno all’industria salentina, agli stilisti, alle produzioni di eccellenza che connotano la mediterraneità. La serata si svolgerà attraverso una serie di “quadri” statico-espositivi e di momenti dinamici disposti sulla piazza, a testimonianza della centralità dell’industria e del “made in”. Sono, altresì, previste sfilate ispirate al food, al turismo, alla natura, alla cultura ed all’arte. La manifestazione vede il coinvolgimento anche degli allievi dell’Istituto Calasso di Lecce. Sarà allestito uno spazio dedicato alla musica e all’interazione di questa con le radici del territorio. Partner dell’evento moda: Istituto Cordella e Madmood.

La regia e coreografia della sfilata sarà curata da Matteo Giua, professionista riconosciuto a livello internazionale, profondo conoscitore delle passerelle e del mondo dello spettacolo. Sarà affiancato dalla figlia Vita Giua e da Marta Spedicato, direttrice casting.