LECCE – S’inaugura sabato 15 luglio alle ore 20,00 a Palazzo Vernazza di Lecce la mostra personale dell’artista torinese Ermanno Barovero. L’allestimento ordinato nello storico Palazzo con più di una quindicina di dipinti e una serie di studi vuole essere una rivisitazione immaginaria dei luoghi vissuti dalla Ophelia shakespeariana. I paesaggi visitati appartengono al cammino intrapreso dall’artista nel fermo proposito di rimanere fedele al “credo della Pittura”.

La mostra è accompagnata da un catalogo edito dalla Fondazione Amendola di Torino. Testi di Giovanni Cordero, Francesco De Bartolomeis, Franco Fanelli.

“Le opere di Ermanno testimoniano il barcollare dei nostri passi incerti verso un destino sconosciuto, documentano le nostre azioni votate a intercettare quel velo sottile che divide la filosofia esistenziale e l’anelito spirituale, quel luogo anonimo che è il territorio del’ Arte, lastricato dall’utopia e dall’humus trascendente, dall’umiltà, dalla fatica ,ma anche dall’abbandono e dalla tenerezza, dal sogno e dalla fantasia. Sono quadri che attestano l’eterno impulso dei veri artisti a cercare quel ritmo interiore, quel respiro profondo che, a mio avviso, sono il traguardo unificante cui tendono tutte le manifestazioni espressive” (da ” Il Codice Segreto della Pittura di Paesaggio) G. Cordero.

Ermanno Barovero è nato a Torino nel 1956 ed è docente all’Accademia Albertina di Belle Arti della stessa città. Numerose sono state le sue presenze in ambito espositivo sia in Italia che all’estero. E’ presente in numerose collezioni private e pubbliche come la Fondazione De Fornaris G. A. M. di Torino, il Pera Museum di Istanbul, repertorio degli Incisori Italiani Edit.Faenza e in Storia della Pittura Italiana del 900, Edit Electa.

La mostra sarà inaugurata alle ore 20,00 del sabato 15 luglio e durerà fino al 30 luglio. Aperta dal martedì alla domenica con orario 10,30- 13,30 \ 17,30- 20,00.

 

 

 

CONDIVIDI