MURO LECCESE (Lecce) – Nascondeva circa mezzo chilo di marijuana e alcuni grammi di cocaina nel garage di casa e per un 20enne sono scattati gli arresti domiciliari. Nei guai è finito Gabriele Maggiulli, residente a Muro Leccese. L’arresto è stato eseguito dai carabinieri della stazione di Poggiardo nella notte. Il giovane, con ogni probabilità, era seguito da tempo dalle forze dell’ordine. E’ stato così fermato per una perquisizione nei presso di un distributore di benzina poco dopo l’1.

Maggiulli nascondeva alcuni grammi tra marijuana e cocaina. I carabinieri, a quel punto, hanno deciso di estendere i controlli in casa. I militari hanno perquisito l’abitazione e i locali di pertinenza. Il controllo ha consentito di ritrovare all’interno di un garage circa mezzo chilo di marijuana, alcuni grammi di cocaina. L’ipotesi di spaccio si è poi rinforzata con il sequestro di un bilancino di precisione, materiale per l’imballaggio e e circa 500 euro che, per gli investigatori, sarebbero frutto dell’illecita attività.

Il giovane, su disposizione del pubblico ministero di turno, il sostituto procuratore Maria Vallefuoco, è stato confinato ai domiciliari. L’udienza di convalida è fissata per i prossimi giorni. Maggiulli è difeso dall’avvocato Gianni Montagna.