VERNOLE/MONTERONI (Lecce) – Inquietante avvertimento incendiario, la notte scorsa, alla periferia di Vernole, dove alcuni malviventi hanno gettato una molotov accesa su una delle uscite d’emergenza di un supermercato, per poi dileguarsi.

Il gesto intimidatorio, che fortunatamente ha causato soltanto l’annerimento dell’infisso, è stato portato a termine intorno alle 2.30, quando sul posto è stato richiesto l’intervento dei vigili del fuoco. Nel mirino degli attentatori, il supermercato “Pam” di via Pascali.

Accorsi tempestivamente sul posto dopo l’allarme, i “caschi rossi” del Comando provinciale di Leccce hanno provveduto a spegnere il rogo, evitando così che le fiamme potessero arrecare ulteriori danni alla porta ed ai muri esterni.

Gli autori avrebbero agito a bordo di un’Opel Corsa, risultata rubata nei giorni scorsi, la cui sagoma è stata immortalata durante il raid da alcune telecamere di sicurezza. La vettura, qualche minuto più tardi, è stata ritrovata completamente incendiata nelle campagne di Castrì: i malviventi hanno preferito cancellare ogni traccia col fuoco. Sull’episodio indagano i carabinieri della stazione locale.

Un altro incendio, sempre durante la notte appena trascorsa, è divampato per le strade di Monteroni di Lecce. Anche in questo caso, per domare il rogo, sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. Le cause che hanno scatenato le fiamme sono in fase di accertamento.