LECCE – Sabato 22 luglio, nella Masseria Ospitale, musica elettronica e tradizioni culinarie si mescoleranno per dar vita alla prima “Sagra Elettronica”, il Festival organizzato da Knick Knack e che trae ispirazione dalle tipiche sagre salentine.

L’evento, nel cuore della natura, offrirà agli amanti del buon cibo e della musica un programma ricco e variegato, tenendo conto di ogni esigenza: un menù “street food” per vegani, vegetariani, carnivori e amanti del pesce, accompagnato da ben 11 ore di musica live e dj set con artisti locali e internazionali, tra cui Lee Gamble, Ancient Methods, Valerio Cosi, Underspreche, Max Nocco e Corridoiokraut.

Negli spazi della Masseria Ospitale, inoltre, sarà allestita anche un’area dedicata al vintage e una mostra d’arte contemporanea.

Un importante contributo all’evento è arrivato anche dallo scrittore e musicologo salentino, Giacomo Fronzi che ha spiegato in breve i valori socio – culturali della musica elettronica, vista come “universo inesplorato per alcuni, affascinante per altri, pericoloso per altri ancora”.

Per Fronzi l’unico rischio possibile è quello di lasciarsi avvolgere corpo e spirito in “una spirale sonora che abbia la forza di un’esperienza estetica che, per quanto ‘disordinata’ possa diventare, acquista una sua legittimità pratica e teorica, oltre che una funzione sociale e culturale”.

Le informazioni dettagliate e tutti gli aggiornamenti sull’evento sono reperibili sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/sagraelettronica.

 

M. Latronico