DISO (Lecce) – Giampiero Dora 39enne di Diso , più volte sorpreso a violare gli obblighi imposti dal giudice, questa volta è finito in manette per stalking. Sono stati i carabinieri della Stazione di Spongano ad arrestarlo, ieri pomeriggio e a confinarlo ai domiciliari.
Il provvedimento di aggravamento di misura cautelare è stato disposto dal Tribunale di Lecce nei confronti dell’uomo, reo di aver violato in più occasioni il divieto di avvicinamento, in vigore dal maggio scorso, ad una donna sua compaesana, che, in passato lo aveva denunciato per atti persecutori.

Le continue minacce, che erano iniziate nella seconda metà del 2016 costringendo la donna a cambiare le abitudini di vita per timore di gravi ripercussioni alla propria incolumità. In tre occasioni era stato scoperto mentre seguiva la vittima e i suoi familiari con la propria autovettura, mettendo in atto, in una di queste uno scontro frontale, evitato solo all’ultimo momento.

In quell’occasione aveva invitato la vittima a rivolgersi alle forze di polizia per denunciarlo nuovamente.

CONDIVIDI