LECCE – “La vicenda del resort di San Cataldo è davanti ad un bivio. Archiviata l’inchiesta giudiziaria, la politica può agevolare oppure ostacolare il percorso di un imprenditore che solo grazie alla tenacia ed all’amore per il territorio è ancora (mi auguro) intenzionato ad investire.” Lo dichiara il consigliere comunale di Lecce, Mauro Giliberti.

“Quel rudere è una ferita da rimarginare, un freno allo sviluppo, uno scempio al decoro. Io immagino un’amministrazione che stenda tappeti rossi agli imprenditori che vogliano creare occupazione e riqualificare il territorio.

Per questo il mio appello al Sindaco è che quello del resort possa essere il primo intervento a fiscalità agevolata sulle marine, sia riguardo le tasse comunali che gli oneri per la ristrutturazione.
E che sia solo il primo di una lunga serie.”