MONTERONI (Lecce) – Prima ruba gli infissi dall’abitazione del padre, poi subito dopo si pente e si autodenuncia, presentandosi in Questura. Il protagonista della vicenda è 36enne di Monteroni, già noto alle forze dell’ordine, finito nei guai per furto aggravato.

L’uomo ha raccontato ai poliziotti dell’ufficio denunce di avere asportato gli infissi per poi rivenderli presso una ditta di materiale ferroso della provincia, in modo da racimolare così alcuni spiccioli.

Acquisiti gli atti, gli agenti si sono dunque recati presso la ditta di materiale ferroso col padre del 36enne che, dopo avere riconosciuto i profilati, ha quindi sporto denuncia verso il figlio, deferito in stato di libertà con l’accusa di furto aggravato. Gli infissi, invece, sono stati restituiti al legittimo proprietario.