Una foto di Valentina Costa

BAGNOLO DEL SALENTO (Lecce) – Positivo ai cannabinoidi. Il conducente coinvolto nell’incidente in cui ha perso la vita Valentina Costa, 35enne di Bagnolo, aveva tracce di droga nel corpo all’alba di sabato. E ora la posizione di D.G., 27enne idruntino, si fa molto scomoda. La sua posizione è al vaglio del magistrato di turno. L’ipotesi è un’iscrizionne nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio stradale aggravato dall’uso di sostanze stupefacenti. Il giovane è semprre ricoverato.

La sorte è stata meno benevola per Valentina Costa. La 35enne è deceduta sul colpo dopo lo schianto. L’incidente si è verificato sulla strada che collega Martano con Otranto. La giovane si trovava da sola a bordo di una Renault Clio e procedeva verso la cittadina idruntina. Per cause in corso d’accertamento, l”auto si è scontrata frontalmente con un’Alfa 156 condotta D.G.

L’impatto è stato tremendo. La Renault Clio si è ribaltata. poi ha preso fuoco. Purtroppo, per Valentina non c’è stato nulla da fare. Le indagini per ricostruire l’accaduto sono affidate agli agenti della Polizia Stradale di Maglie, accorsi sul posto insieme ai colleghi del Commissariato di Otranto. Su disposizione del pubblico ministero, i mezzi sono stati posti sotto sequestro.

Ragazza semplice e sempre con il sorriso sule labbra, Valentina era molto conosciuta nel suo paese dove parenti, amici e cemplici conoscenti la ricordano con tanto affetto. La sua bacheca fafacebook è stata presa d’assalto da chi ha voluto omaggiare la giovane con un personale ricordo.

CONDIVIDI