FIRENZE/ SURBO (Lecce) – Era originario di Surbo, ma da anni residente in Toscana, il sottufficiale dell’esercito morto nel pomeriggio di ieri sulla provinciale 556 che collega Contea, frazione di Dicomano, in provincia di Firenze, con Londa.

La vittima è il 43enne Gianluca Conte, nato a Surbo e residente a Rincine con la famiglia, spirato nel terribile impatto avvenuto intorno alle 17 di ieri tra la sua moto ed un’auto, condotta da un ottantenne del posto.

Nonostante i tempestivi soccorsi, per il militare salentino non c’è stato purtroppo nulla da fare. Secondo una prima ricostruzione dei fatti eseguiti dai carabinieri, l’uomo – di stanza nel capoluogo di regione toscano – stava rientrando a casa quando avrebbe tamponato violentemente la vettura.

Sulla salma dello sfortunato motociclista verrà eseguita l’autopsia.

CONDIVIDI